Shalom

Inaugurazione dell’SH82 a Roma

Un paesaggio antico e brulicante: in questa atmosfera si accende la curiosità per il nuovo locale, SH82. Cosa sarà?

comshalom

13 dicembre 2019. L’inaugurazione dell’SH82 ha avuto inizio con la celebrazione della messa, presieduta da Mons. Paolo Ricciardi, Vescovo Ausiliare – Delegato per la Pastorale Sanitaria, il quale ha invitato i presenti a fare un regalo a Papa Francesco nel suo 5O° anno di sacerdozio:

 “l’impegno crescente nell’immersione in questa umanità. Venite da tante parti e siete qui, in questo centro di Roma, in questo quartiere un po’ particolare della nostra città, in cui oggi siete invitati come Comunità ad essere un segno attraverso l’incontro, attraverso anche una cena, una pizza, poter accogliere dei giovani e ad annunciare a loro la presenza gioiosa del Signore”.

Come Moysés, fondatore della Comunità Cattolica Shalom, aveva fatto nell’80 portando un regalo a Papa Giovanni Paolo II offrendo la sua gioventù e la sua vita per l’evangelizzazione dei giovani, anche la Comunità di missionari e giovani dell’Opera presente a Roma hanno donato e rinnovato la loro offerta di vita.

 “Rinnoviamo la nostra offerta di vita a Dio, alla Chiesa e il segno concreto di questo dono totale di sé, di questo amore sponsale è il Centro di Evangelizzazione: luogo visibile dove tutto noi ci offriamo, tutta la nostra vita in vista di tanti giovani che non conoscono Dio e la Chiesa, come lo conosciamo e sperimentiamo noi ogni giorno” – padre Edie, responsabile locale della Comunità a Roma.

Ancora Mons. Paolo Ricciardi: «E Gesù, del quale veniva detto: “Ecco, un mangione, un beone, amico dei pubblicani e peccatori”, ecco mi auguro che possa essere così anche per voi, di poter mangiare insieme a quelli che vengono considerati esclusi dalla comunità, dalla società, forse anche dalla Chiesa, che ha un po’ di timore di avvicinarsi ai giovani d’oggi. Che possiate essere compagni di questi giovani che forse per vari motivi non hanno più avuto nessuno che ha parlato loro di Cristo, che ha parlato loro del Vangelo, che ha testimoniato il Vangelo e la Gioia.»  

“Una storia di conflitti e di vittorie, d’inquietudine e di mistero. L’impressione è quella di un paesaggio antico e brulicante”: così lo descrive il giovane Lorenzo, studente de La Sapienza; un giovane che augura a tutti coloro che passeranno per il quartiere San Lorenzo, in modo particolare ai giovani universitari, di poter “incrociare un luogo che nasce con la promessa di accoglierli e sorprenderli”.

Johanna Climacosa

______

SH82 
Via degli Equi, 10 – 00185 – Quartiere San Lorenzo – ROMA
tel. +39 347 314 1746
e-mail: roma@comshalom.org


Comentários

Avviso: I commenti sono di responsabilità degli autori e non ripresentano

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *