Comunità

Ulteriori informazioni su come 2.000 giovani Shalom si preparano per la GMG

comshalom

Conosci le idee creative dei giovani della Comunità Shalom per andare alla GMG? Risparmiare attraverso la vendita di uova di Pasqua. Dai trasporti economici fino all’invenzione del maialino-salvadanaio “porcowask”. Tutte le idee possono essere un modo per rendere possibile il pellegrinaggio di molti giovani per l’incontro con il Santo Padre a Cracovia.

Per vivere una profonda esperienza con Dio, nella terra dei “santi della misericordia,” migliaia di giovani della Comunità Cattolica Shalom si stanno preparando finanziariamente e spiritualmente. La Giornata Mondiale della Gioventù 2016 a Cracovia ha come tema il cuore dell’insegnamento di Gesù Cristo: le beatitudini, in modo particolare “Beati i misericordiosi perché otterranno misericordia”. Un invito a sperimentare la misericordia che si irradia in tutto il mondo.

7  L’aspettativa della Comunità è quella di portare due mila giovani per l’incontro mondiale con Papa Francesco. Nata tra i giovani, la comunità è presente in oltre 65 diocesi di tutto il mondo, e spera, in questa GMG, di fornire ai giovani l’opportunità di sperimentare più profondamente la misericordia di Dio, e inoltre, offrire l’opportunità di essere anche “Padri di misericordia “, come ci invita Papa Francesco in quest’anno giubilare.

“Vogliamo andare oltre la nostra sola presenza, ci auguriamo di poter collaborare con le arti, l’esecuzione di spettacoli con i nostri artisti nell’Halleluya, un festival che promuoveremo nella Piazza Szczepański, e l’Incontro internazionale di giovani Shalom, nel Santuario di Giovanni Paolo II” , dice Franco Galdino, missionario della Comunità Shalom di Roma, in cui c’è l’ufficio dell’assistenza internazionale e di cui lui è responsabile per l’organizzazione degli eventi.

I giovani vogliono rispondere all’invito di Papa Francesco, che ha detto di aspettarlo numerosi in Polonia. Desiderano scoprire ciò che Dio ha preparato per loro attraverso la Chiesa. Desiderano incontrare altri giovani, da tutto il mondo, che per alcuni giorni vivranno in un “mondo senza frontiere” e si uniranno in preghiera per transformarlo. Pertanto, la creatività non ha limiti per facilitare il viaggio. Condividiamo con voi alcune di queste esperienze:

Lo studente di ingegneria civile Jonathan Port è un membro della Comunità Shalom e partirà con un gruppo di cinque amici, per questo dice che vale la pena di economizzare il più possibile per andare alla GMG. Altri giovani a Fortaleza (Brasile), stanno vendendo tartufi, biscotti, e anche i vestiti in bancarelle improvvisate. Il desiderio di condividere la loro fede con altri giovani è uno dei motivi di tale mobilitazione: “Tutto è iniziato dopo una Messa in cui il sacerdote ha chiamato i giovani e ci disse che avevamo la missione di evangelizzare altre persone, di portare molti alla GMG” ricorda la studentessa Bruna Lais.

uova di pasquaA Roma (Italia), un gruppo di circa 15 giovani hanno decorato e venduto le uova di Pasqua, approfittando del tempo pasquale. Con grande sorpresa del gruppo, hanno venduto tutto prima del tempo e tutt’ora hanno incassato più del previsto grazie alle generose donazioni di persone che ammiravano l’idea e hanno voluto collaborare: “Abbiamo offerto le uova di Pasqua all’uscita dalla Messa domenicale, alcune persone non si sono nemmeno interessate alle uova, ma è piaciuta l’idea tanto che ci hanno fatto donazioni per stimolare altri giovani a venire con noi”, dice Larissa Freitas , missionaria della Comunità Shalom a Roma. “Andremo con il treno per risparmiare sui biglietti: partiremo da Roma di notte per dormire sul treno, trascorrere la giornata a Vienna e di nuovo partire di notte per Varsavia, per la settimana missionaria. Così risparmiamo e possiamo portare più giovani. Il nostro obiettivo è quello di portarne almeno 50 con noi “, dice don Edie Betlehem.

Nella città di Natal (Brasile), i giovani Shalom hanno rinnovato Porcowalsk: una cassetta di sicurezza a forma di maialino in cui è possibile depositare un valore di R $ 2 e devolvere tutti i soldi per pagare il trasporto per la GMG. Così il sogno di andare alla Giornata Mondiale della Gioventù può diventare una realtà per molti giovani che a causa di difficoltà economiche nemmeno lo pensavano possibile. “Stare con Shalom alla GMG è un’esperienza diversa. Si tratta di un modo di essere chiesa per la comunità “, ha detto Emilly Araujo, di Shalom a Natal.

cartoesA Granada (Spagna) i giovani hanno creato cartoline e libretti con messaggi biblici. ” ‘Aiutateci a portare un giovane alla GMG in Polonia!’, è così che stiamo invitando la gente a comprare i libretti. Siamo alla ricerca di ogni occasione per raccogliere fondi per la GMG. Stiamo mettendo le cartoline a disposizione per le persone affinchè diano un’offerta libera, abbiamo già raggiunto una buona quantità”, spiega Rafaella Borralho missionaria Shalom in Spagna. “Oltre alle cartoline, sono stati realizzati diversi eventi, tra cui una motivazione e una raccolta fondi per la GMG: alcune persone sono venute da noi dopo lo spettacolo per ricevere informazioni su come andare con noi” racconta.

Sul perché di tutti gli sforzi per avvicinare i giovani alla Giornata Mondiale della Gioventù, risponde Franco Galdino: “Siamo testimoni della fecondità della GMG, molti dei giovani che oggi fanno parte dei nostri gruppi di preghiera hanno avuto la vita trasformata attraverso l’esperienza con Dio e con la Chiesa nella GMG. Sappiamo che la giornata era nata dal desiderio di Papa Giovanni Paolo II di incontrarsi con loro e invitarli a una vita cristiana autentica, per questo non ci curiamo della quantità di sforzi per portare molti di loro al pellegrinaggio”.

Non solo portare i giovani ma anche prepararli per il pellegrinaggio è un altro obiettivo della Comunità Shalom, per questo non mancano le veglie di intercessione e l’evangelizzazione con i giovani. Oltre alla preparazione spirituale, la Comunità organizzerà l’Halleluya, un festival delle arti dello stesso stampo dell’evento in Brasile che attira circa 1 milione di persone nei 5 giorni della durata dell’evento, e l’Incontro Internazionale dei Giovani Shalom nel Santuario di Giovanni Paolo II, il 1 agosto.

Un team di missionari e giovani volontari sono dedicati a dare loro il massimo supporto ai pellegrini. In Brasile un Ufficio Generale della GMG lavora ad Aquiraz presso la sede della Comunità chiamata Diaconia Generale. A dare supporto al resto del paese si può contare su un team in sette capoluoghi brasiliani. E fuori dal Brasile un gruppo di lavoro a Roma, promuove e sostiene i pellegrini attraverso l’Assistenza Internazionale.

Il giovane ungherese Csabai Barnabas ha partecipato alla Giornata Mondiale della Gioventù nel 2013 in Brasile, con Shalom. Nel 2016, si è reso disponibile per essere un volontario nell’Ufficio. “E ‘una gioia lavorare nell’ufficio della GMG della comunità, perché stando qui posso motivare ancora di più dal Brasile fino all’estero e non solo aiutare alcune persone a partecipare alla GMG 2016. Siamo di fronte a molte sfide, ma sapendo che siamo nel Giubileo dell’anno della Misericordia, e che la GMG sarà nella terra dei santi della misericordia, Dio verserà su di noi, pellegrini, grazie speciali. Questo mi entusiasma ancora di più, “testimonia. Certamente queste grazie già cominciano ad accadere.

SULLA COMUNITA’ SHALOM

Ogni volta, lo Spirito Santo dona alla Chiesa grazie necessarie in modo che risponda alle sfide contemporanee. Carisma è uno di quei doni divini elargito alla Chiesa per rinnovarla e aggiornare l’esperienza del Vangelo. Così, è stato rivelato al mondo il carisma Shalom, che fiorì nel cuore di Moyses Azevedo durante un incontro con Papa Giovanni Paolo II nel 1980. Dio ha chiamato la gente a prendere questa grazia nella loro vita, dando loro una vocazione specifica: Shalom.

Gesù è lo Shalom del Padre al mondo, la vera e unica Pace che l’umanità può avere. Come i discepoli di Cristo sono stati inviati da lui, in quell’occasione, per stabilire la Pace nel cuore degli uomini, i vocazionati sono chiamati ad annunciarla con la vita e la testimonianza. “Essere Shalom” significa, per mezzo dello Spirito Santo, essere discepolo e ministro della Pace e portare Cristo stesso a chi Lo aspetta.

Emanuele Sales/Franco Galdino

Tradotto da Jhoanna Climacosa


Comentários

Avviso: I commenti sono di responsabilità degli autori e non ripresentano

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *