Shalom

Una occasione fruttuosa per approfondire il rapporto di fede con il Signore

Lo scorso week end si è svolto a Civita Castellana ( Pian Paradiso) un ritiro di approfondimento per i giovani del gruppo di preghiera Shalom della missione di Roma. Portiamo le testimonianze di due giovani, i quali hanno definito questo week-end “un’esperienza davvero fruttuosa”

comshalom

 

 

“Il ritiro con il gruppo di giovani di Shalom è stata per me un occasione fruttuosa per approfondire il rapporto di fede con il Signore, per condividere la mia esperienza di fede con gli altri giovani nella quotidianità e nella convivenza, e per crescere grazie ai doni nella fede di ogni giovane presente al ritiro.
Il tema del ritiro ruotava attorno alla figura di Pietro. Nella sua vita ho riconosciuto le mie debolezze, le mie cadute, le mie paure ma anche il suo desiderio di stare con Gesù, e nel ritiro come Pietro ho confermato la mia volontà di confidare sempre più nel Signore.
Negli episodi del vangelo su Pietro ho notato da un lato il suo fascino per Gesù e il desiderio di stare con Lui, e da un altro la sua preferenza per Lui e la scelta di seguirlo. Proprio queste sue continue scelte in direzione di Gesù, nonostante le cadute, le paure, i rimproveri e il rinnegamento hanno permesso a Pietro di riempire il suo piccolo cuore con il Suo Amore divino.
Queste considerazioni sono maturate grazie alle catechesi, ai momenti di deserto e ai momenti di preghiera personale e comunitaria. Sono stati momenti forti soprattutto quelli della preghiera comunitaria in cui ho conosciuto meglio il carisma della comunità Shalom. Per i prossimi ritiri proporrei più momenti di condivisione nel gruppo grande attorno a uno dei brani del vangelo consigliati, così da poterci costruire vicendevolmente anche nel momento di incontro catechetico. La visita al santuario Maria ad rupes è stata un occasione per visitare le bellissime zone di Civita Castellana, e lì mi tornava in mente il tema del tema-provocazione del ritiro: “Voi chi dite che io sia?”, io oggi voglio rispondere il Cristo Re della mia vita, e poiché c’è tanto ancora da guarire e trasformare in me, confido che Dio nostro Padre farà con me come ha fatto con Pietro!” Fabio de Rosa

****

“Quando ho deciso di partecipare a questo ritiro non mi aspettavo che avrei fatto una nuova esperienza di fede, ma che, come di frequente, avrei avuto difficoltà a far ‘silenzio’ dentro di me per sentire la voce di Dio. E invece, in questo ritiro, lontana da casa, da distrazioni e pensieri che mi distoglievano dalla preghiera, ho vissuto più pienamente i momenti di adorazione, preghiera, predica e condivisione. Quel che mi ha colpita di più di questi due giorni è stato il fatto che ciascuno di questi momenti mi ha dato qualcosa, mi ha arricchita spiritualmente. Questo ritiro mi ha dato quindi un’ulteriore conferma che quando siamo in preghiera Dio è presente anche quando non riusciamo a sentirlo.” Sara Bearzotti


Comentários

Avviso: I commenti sono di responsabilità degli autori e non ripresentano

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *