Shalom

Rise Up Carnival: Un Carnevale che non passa

Sabato 22 febbraio Il Centro Internazionale Giovanile San Lorenzo ha organizzato il Rise Up Carnival, serata di festa, musica e preghiera.

comshalom

Il Carnevale può essere una festa dove si trova la felicità? Più di cento giovani hanno riempito il Centro Internazionale Giovanile San Lorenzo, scegliendo di trascorrere un veglione di Carnevale differente, dove giovani di culture diverse si sono ritrovati a ballare, pregare e condividere una serata in maschera, dove la sorpresa è stata scoprire che quella felicità che tanto cerchiamo in feste, musica e sballo, può essere vissuta in modo nuovo, in una gioia che non finisce con l’inizio della Quaresima, ma che romane perchè, “felicità è specchiarsi nell’altro”

Lo scorso sabato, 22 febbraio, presso il Centro San Lorenzo, la Comunità Shalom ha dato vita al “Rise Up Carnival”, un evento che ha messo insieme l’idea della serata di lode e preghiera con l’atmosfera di festa e di allegria del carnevale. La serata è iniziata nella Chiesa di San Lorenzo, annessa al Centro, con un breve ma significativo sketch teatrale, che ha richiamato il tema della felicità, in cui lo striscione della scena finale recitava “Felicità e specchiarsi nell’altro”.

Subito dopo ci sono stati momenti di  lode, adorazione, in un’atmosfera riempita dalla luce delle candele che ogni giovane ha deposto sull’altare, dove ognuno, poi, poteva prendere un bigliettino con un messaggio delle Sacre Scritture con cui pregare. Il Santissimo Sacramento è rimasto esposto in Chiesa per tutta la serata, mentre un sacerdote si è reso disponibile per le confessioni.

Al piano di sotto, invece, nei locali del centro, la festa è continuata con ballo, animazione e cibo, e ha riunito più di cento persone, la maggior parte giovani studenti, universitari, giovani romani e non solo. Alla festa erano presenti infatti brasiliani, croati, tedeschi e francesi che hanno ballato e mangiato in compagnia dei loro amici. Il tema della serata era: “Il Carnevale di Venezia”. Il dress – code era caratterizzato da vestiti eleganti e maschera stile veneziano. Anche la scenografia ha aiutato ad entrare nell’atmosfera della città sull’acqua famosa per il Carnevale.

Un Carnevale differente e originale, quindi, dove ognuno ha potuto sperimentare la bellezza di essere Chiesa, una Chiesa giovane, viva, che fa rumore per la sua semplicità e che è piena di colori.

Non perderti il prossimo “Rise Up!” Sabato 14 marzo alle ore 20 15.

Centro San Lorenzo

Instagram: @youthCSL

Facebook: youthCSL

Email – info.csl@laityfamilylife.va

Tel. 06 69885332


Comentários

Avviso: I commenti sono di responsabilità degli autori e non ripresentano

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *