Formazione

Dieci titoli associati a San Giuseppe

Giuseppe è acclamato come giusto, padre putativo di Gesù e patrono della buona morte, lo sapevi?

comshalom

La Chiesa il 19 marzo celebra San Giuseppe, suo patrono. Scelto per essere il padre adottivo di Gesù, quest’uomo indicato dalle Sacre Scritture come giusto è uno dei santi più amati e venerati dai cattolici. Ecco dieci titoli che sono stati dedicati a questo santo patrono lungo la storia della Chiesa.

Il Giusto

Nel Vangelo di Matteo 1, 19 Giuseppe è descritto come il giusto, uomo onorevole che accolse Maria, la Madre del salvatore.

Ultimo dei patriarchi

Questo perché San Giuseppe fece da collegamento tra l’Antico ed il Nuovo testamento, come Giovanni Battista, che è l’ultimo dei profeti.

Patriarca della Sacra Famiglia

La festa della Sacra Famiglia di Nazaret, il cui patriarca è San Giuseppe, fu istituita da Papa Leone XIII nel 1872, nella prima domenica dopo il Natale del Signore.

Sposo castissimo di Maria

Questo titolo è dovuto al fatto che Maria e Giuseppe hanno vissuto come fratelli, essendo Maria stata fecondata dallo spirito santo ed avendo sempre conservato la sua verginità.

Patrono della Chiesa

Pio IX proclamò San Giuseppe come protettore e difensore della Chiesa.

Padre putativo di Gesù

Perché San Giuseppe fece le veci del padre di Gesù, lo adottò per libera e spontanea volontà. Legittimò Gesù davanti alla legge dei patriarchi e provvide a tutte le necessità materiali del Figlio di Dio fatto uomo.

Dispensatore di Gesù bambino

Secondo Origene (+254), celebre teologo e direttore della scuola di Alessandria.

Operaio, artigiano e carpentiere

In conformità con le sacre scritture che lo descrivono in Mt 13, 55 e Mc 6, 3. Papa Pio XII istituì la festa di San Giuseppe lavoratore il 1° maggio del 1955.

Protettore fedele di Gesù e Maria

Pio IX scrisse nel 1870 che San Giuseppe è stato colui “a cui Dio affidò la custodia dei suoi tesori più preziosi”.

Patrono della buona morte

Perché San Giuseppe salvò il bambino Gesù dalla morte tramata da Erode e secondo la tradizione morì tra le braccia di Gesù e Maria.


Comentários

Avviso: I commenti sono di responsabilità degli autori e non ripresentano

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *